Disturbi dell'Apprendimento

Il disturbo dell'apprendimento o DSA si riferisce ad un gruppo eterogeneo di disordini, che si manifestano con evidenti difficoltà nell'acquisizione ed uso di abilità di comprensione del linguaggio orale, espressione linguistica, lettura, scrittura e calcolo. Questi disordini sono legati a disfunzioni del sistema nervoso centrale, sono presenti sin dalla nascita e resistenti al cambiamento.

Non dipendono dal contesto socio culturale in cui il bambino è inserito né dal tipo di insegnamento ricevuto. I bambini con DSA hanno un quoziente intellettivo nella norma, tutte le atre abilità, a parte quella deficitaria presentano uno sviluppo normale. E' proprio nei primi due anni di scuola elementare che il disturbo dell'apprendimento(DSA) diventa più evidente. Il bambino con Disturbi Specifici dell’Apprendimento mostra notevoli difficoltà nell'acquisizione di competenze e nella loro automatizzazione.

La diagnosi di disturbo dell'apprendimento viene fatta solo al termine del secondo anno di scuola elementare. Ma nel frattempo è possibile comunque indagare i prerequisiti dell'apprendimento ed eseguire un potenziamento se risulteranno deficitari.