Disortografia

La Disortografia è un disturbo di natura linguistica. Il bambino disortografico è un bambino intelligente con quoziente intellettivo (QI) nella norma.  Il bambino disortografico non riesce ad automatizzare i processi di scrittura o di trasformazione del fonema in grafema o di memorizzazione delle scritture irregolari e delle regole ortografiche che compongono la scrittura complessa. La scrittura appare lenta e con errori che si discostano dai valori attesi per classe ed età. Nonostante l'impegno e l'esercizio, il bambino non riesce a raggiungere gli stessi risultati dei compagni di classe, impiegando tutta la sua attenzione ed impegno nell'attività di scrittura con conseguente stanchezza in tempi brevi.

Il disturbo può essere diagnosticato solo al termine della seconda elementare quindi dopo due anni di insegnamento normale. La diagnosi di disortografia viene effettuata tramite test standardizzati che valutano le componenti delle capacità di scrittura. Tuttavia durante i primi due anni di scuola elementare è possibile effettuare una valutazione sui prerequisiti della scrittura, cioè su tutte le componenti cognitive necessarie all'acquisizione dell'abilità di scrittura. Grazie a questa valutazione è possibile effettuare un potenziamento prima già dai primi anni di scuola elementare.