Disturbi del comportamento alimentare

I disturbi del comportamento alimentare sono caratterizzati dalla presenza di evidenti alterazioni del comportamento alimentare, si manifestano prevalentemente principalmente nel periodo adolescenziale e colpiscono soprattutto il sesso femminile.

I principali disturbi del comportamento alimentare sono Anoressia nervosa e Bulimia nervosa. La caratteristica essenziale comune a entrambe le patologie è la presenza di un’alterata percezione del peso e della propria immagine corporea.

Nell’anoressia, come nella bulimia il mezzo di manifestazione e espressione del disagio interiore è il corpo. I sintomi più evidenti sono: forti limitazioni del consumo di cibo, digiuno, grave perdita di peso, le crisi bulimiche (ingerire una notevole quantità di cibo in un breve lasso di tempo), il vomito auto-indotto, l’uso di lassativi o diuretici, un’intensa attività fisica, forte paura di ingrassare ed eccessiva preoccupazione per il peso corporeo.

I disturbi del comportamento alimentare provocano un’intensa sofferenza psichica e danneggiano in modo significativo la salute fisica, incidendo negativamente sulla vita della persona che ne soffre e creando gravi disagi anche nelle sfera delle relazioni.

La consulenza con uno specialista può aiutare a ritrovare la serenità e il benessere.